E-commerce e Covid-19: il virus non mette in crisi il commercio online

Mascherine, guanti e sanificazione continua: è innegabile che la diffusione del Covid-19 abbia cambiato letteralmente e  radicalmente le tradizionali abitudini di consumo. Niente ristorante, niente caffè al bar, nessun negozio di abbigliamento ed il metro a portata di mano per misurare la distanza sociale, unica vera arma contro questo nemico tanto invisibile quanto pericoloso. Ben si comprende, quindi, come il coronavirus abbia determinato cambiamenti – inevitabili  e di portata epocale – anche sul mercato e sul commercio e, di conseguenza anche sull’economia mondiale.

Durante la pandemia, uno dei pochissimi settori che ha registrato il segno “+” davanti al proprio bilancio, ponendosi in controtendenza con tutto il resto, è il settore dell’e-commerce.

Chiaramente, questo non è un caso ma una conseguenza quasi ovvia, scontata. Infatti, sono milioni e milioni gli italiani che – per far fronte alle proprie necessità ed esigenze di consumo – hanno acquistato direttamente presso negozi presenti sul web. Moltissimi lo hanno fatto per la prima volta, altri sono diventati veri e propri habitué degli acquisti online.

L’impennata dei consumi a portata di click ha delle motivazioni precise e largamente condivise dal popolo del web: il commercio online è comodo, sicuro, affidabile e garantisce – per qualsiasi prodotto – una vasta scelta ed un soddisfacente rapporto qualità – prezzo.

Ma se è vero che, da un lato, il numero dei consumatori certamente è aumentato in modo esponenziale ed ha fatto registrare il boom degli acquisti online, dall’altra parte lo è altrettanto che a registrare un notevole incremento è stato il numero degli e-commerce esistenti sul web che hanno ottimizzato la propria presenza online. Questo dato incontrovertibile ha una ragione precisa: sono stati tantissimi i commercianti, gli imprenditori, le aziende che, per provare a fronteggiare l’inevitabile – e forse perdurante – crisi economica a seguito della diffusione della pandemia, hanno deciso di rivoluzionare la propria presenza sul mercato e, dunque, di trasformarsi da negozi fisici in negozi online. Questo ha permesso loro di ottimizzare il proprio lavoro e, in molti casi, addirittura di aumentare il numero delle vendite e, quindi e di conseguenza , anche dei propri clienti ed affermare il proprio business anche al di fuori del territorio strettamente locale.

Ciò è accaduto semplicemente perché i venditori, nel cambiare anch’essi le proprie abitudini, hanno rintracciato un’opportunità da cogliere al volo. Ed infatti, è proprio nell’e-commerce che risiede la risposta, la reazione necessaria al contrasto delle diverse conseguenze negative determinate sul mercato dalla diffusione del coronavirus.       

 

E – commerce, scacco matto al virus: cosa dicono i numeri

I numeri parlano chiaro: alcuni importanti studi statistici condotti proprio nel periodo del lockdown su vari marketplace , hanno fatto registrare un boom di acquisti online.

Se Amazon, leader incontrastato del settore, ha tagliato un ulteriore traguardo con un incremento vicino al 40%, importanti volumi di crescita sono stati registrati anche per coloro che, anche a livello locale, hanno avviato la propria attività facendo “salpare” tutto il proprio equipaggio nel mondo della navigazione sul web.

Drugstore, farmacie, market e qualsiasi altra tipologia di attività che si occupa di vendita di beni e prodotti vari ha visto nell’e-commerce la soluzione ai diffusi problemi che il Covid – 19 ha portato con sé. Insomma, avviare un e-commerce – oltre che ad ottimizzare le conversioni  – significa anche rispettare fedelmente le nuove norme – giuridiche e del buon senso – e svolgere il proprio lavoro in totale sicurezza, garantendo sempre e comunque la fruibilità di un dato servizio.

C’è anche un ulteriore aspetto che merita considerazione: il Covid -19 ha reso inevitabile per tutti un aumento del tempo trascorso tra le mura domestiche. Di conseguenza, tutte le attività quotidiane prima svolte al di fuori della propria abitazione (come ad esempio fare la spesa, acquistare un paio di pantaloni, farmaci ma, ancora, piccoli e grandi elettrodomestici e così via) oggi si sono trasformate in azioni precise per le quali il raggiungimento dell’obiettivo (il consumo) avviene direttamente (e quasi esclusivamente) sul web.

E cosa significa tutto questo? In poche parole, potremmo dire che è in corso una vera e propria rivoluzione, destinata a cambiare in modo importante i comportamenti di acquisto degli utenti, sia dei consumatori sia dei venditori

In aggiunta, è doveroso precisare che va da sé che tali trasformazioni non sono transitorie ma potrebbero diventare vere e proprie abitudini che assumeranno, presumibilmente nel giro di pochissimo tempo, carattere definitivo e, pertanto, saranno interiorizzate fino a sostituirsi completamente alle ormai già vecchie consuetudini di acquisto. A cambiare, quindi, devono essere anche i vari sistemi di distribuzione ed il modo di fare impresa, considerato ora certamente rivoluzionario ed innovativo.

 

Migliore Informatica: la tua rivoluzione parte da qui

In virtù di quanto detto, se si sta pensando di approdare sul web per migliorare i propri servizi, aumentare le vendite  e rispondere alle esigenze dei propri clienti sarà indispensabile avviare un e – commerce. Ed allora, la rivoluzione parte da qui: Migliore Informatica si occupa della realizzazione di siti professionali con i quali raggiungere i propri obiettivi. Affidarsi a professionisti competenti e con lunga esperienza nel settore dell’E-commerce è la soluzione ideale per chi vuole affermare la propria presenza nel territorio, così come al di fuori dello stesso, e conquistare sempre maggiore visibilità.

Migliore Informatica propone delle soluzioni personalizzate ed appositamente studiate che garantiscono la valorizzazione del brand e rispondono perfettamente alle esigenze di ogni singolo cliente.

Lo staff di Migliore Informatica progetta siti professionali fatti su misura e tutte le pagine create sono moderne ed accattivanti ma, tra le altre cose, garantiscono una perfetta user experience. Infatti, tutti i siti web saranno full responsive, in modo tale che – al di là del dispositivo con il quale ci si collega – si configuri una perfetta fruizione dei contenuti. Che sia da Pc o da mobile, quindi, l’esperienza di navigazione sarà perfetta per gli utenti.

Migliore Informatica opera in Italia e, proprio in questo periodo, ha realizzato ed ottimizzato numerosi e-commerce che hanno dato forte impulso allo sviluppo del mercato a livello locale e determinato una risposta positiva  alla crisi dovuta alla diffusione del Covid – 19.

Certamente, l’arma vincente di Migliore Informatica è la capacità del team di lavoro di stabilire un’importante sinergia con i clienti al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati, nel minor tempo possibile.

Migliore informatica, per la realizzazione degli e-commerce, si occupa anche dell’analisi approfondita delle esigenze dei committenti, delle abitudini di consumo e dello studio dei competitors. In più, grazie all’utilizzo di precise e mirate strategie di marketing, provvede all’ottimizzazione in ottica Seo per garantire un ottimo posizionamento nella Serp e si occupa anche della gestione di campagne promozionali.

La tua rivoluzione parte da qui: per la realizzazione del tuo e-commerce scegli il meglio. Scegli Migliore Informatica.

Orari

Dal Lunedì al Venerdì
09:00 - 12:30
14:30 - 19:30

Sabato
10:00 - 12:30
14:30 - 19:30 

Dove Siamo

Via Duca d'Aosta 2
14100 - Asti (AT)

Contatti

333 666 44 81
info@migliore-informatica.com

contattaci

Contattaci se hai bisogno di informazioni o se vuoi richiedere un preventivo gratuito.

7 + 3 =

  • Registrati
Hai dimenticato la password? Inserisci il nome utente o l'indirizzo email, riceverai un link via email per creare una nuova password.
Non condividiamo i tuoi dati personali con nessuno.